Eventi

Convegno

Il convegno “Consumer Identikit – Il profilo del consumatore e l’evoluzione del mercato” organizzato dal Distretto Calzaturiero Veneto, si è svolto presso Villa Foscarini Rossi a Stra (Ve) il 6 maggio 2006, ha avuto come relatore Enrico Finzi, sociologo e Presidente di Astra e Demoskopea. Sono intervenuti anche Franco Ballin – presidente Acrib e ATI “Distretto Calzaturiero Veneto” e Italo Candoni della Regione Veneto, Direzione Sviluppo Economico. Obiettivo del convegno è stato quello di analizzare chi è veramente il consumatore, qual è il suo profilo, cosa vuole dal produttore e dal distributore. Ecco poche domande semplici e fondamentali, le cui risposte sono il punto di partenza del pensiero strategico delle imprese per affrontare correttamente l’evoluzione del mercato nel breve-medio termine. Per sostenere le aziende in questa fase delicata, il Distretto Calzaturiero Veneto ha commissionato ad Astra Ricerche un’indagine su “Gli italiani e le calzature” che, attraverso 2.000 interviste telefoniche a un campione rappresentativo della popolazione dai 15 anni in su, ha approfondito alcuni aspetti del mercato, quali: l’esperienza dell’acquisto di calzature; i tipi di punti-vendita utilizzati; le motivazioni di scelta delle calzature al momento dell’acquisto (caratteristiche estetiche e tecniche, materiali, fasce di prezzo, ecc); il rapporto tra la calzatura e la personalità dell’acquirente. Consumer Identikit è un prezioso punto d’incontro tra domanda e offerta, un momento formativo che ha l’obiettivo di non lasciare al caso la scelta delle direzioni strategiche e produttive da intraprendere nel prossimo futuro. Lo studio preliminare ed il convegno sono stati realizzati anche grazie ad un contributo della Camera di Commercio I.A.A. di Venezia.

scarica il PDF dell'Evento  


Presentazione Piattaforma ICT

Martedì 30 maggio 2006 si è svolta presso la Sala Consiliare Camera di Commercio di Rovigo in Piazza Garibaldi, 6 la conferenza Piattaforma ICT: una piattaforma ICT innovativa per la progettazione condivisa. Il Distretto Calzaturiero Veneto intende promuovere la diffusione dei risultati del progetto: “Una piattaforma ICT innovativa per la progettazione condivisa nella filiera calzaturiera”, presentato nell'ambito della Legge Regionale 4 aprile 2003, n.8: "Disciplina dei Distretti Produttivi ed interventi di politica industriale locale – Bando 2004”. L'iniziativa ha studiato e sperimentato nuovi modelli operativi finalizzati a migliorare i processi di progettazione e di produzione per ridurre i tempi di realizzazione dei nuovi prodotti. Nell'ambito dell'azione il Politecnico Calzaturiero ha sviluppato uno specifico modello organizzativo basato sull'introduzione di standard tecnici, la definizione di interfacce comuni, l'uso delle tecnologieCADe di comunicazione. La piattaforma internet, opportunamente personalizzata in collaborazione con la società Allos spa, costituisce un’efficace strumento per l'integrazione e l'organizzazione dei processi produttivi, permettendo un'interazione virtuale ed in tempi reali tra i progettisti del calzaturificio e le aziende della filiera. In uno scenario competitivo del sistema moda in rapida e continua evoluzione, la prospettata rivoluzione organizzativa consente al Distretto Calzaturiero Veneto di concretamente potenziare e razionalizzare l'integrazione tra le aziende della rete. All'incontro hanno partecipato Giacomo De' Stefani (Segretario Generale Camera di Commercio di Rovigo) Daniele Mengoni (CNA Rovigo) Franco Ballin (ATI Distretto Calzaturiero Veneto) Italo Candoni (Regione Veneto - Direzione Sviluppo Economico) Mauro Tescaro (Politecnico Calzaturiero) Alberto Mereu (ALLOS Spa) Massimiliano Pisaneschi (Mete srl) e Giuseppe Baiardo (Calzaturificio IRIS Spa).

scarica il PDF dell'Evento  


Presentazione nuovo Patto di Metadistretto

Giovedì 8 giugno presso la sede dell'Associazione Artigiani e PMI "Citta della Riviera del Brenta" di Dolo si è svolta la conferenza stampa di presentazione del nuovo Patto di Metadistretto per il Settore Calzaturiero Veneto. Sono intervenuti Nereo Vanzan - Presidente Associazione Artigiani e PMI "Citta Riviera del Brenta", Franco Ballin - Presidente ATI "Distretto Calzaturiero Veneto" e Gianpiero Menegazzo - Rappresentante Patto di Distretto.

scarica il PDF dell'Evento  


Matreiali innovativi per il settore Calzaturiero

VENERDÌ 21 LUGLIO presso il Politecnico Calzaturiero Scarl in via Venezia n. 62 a Vigonza (PD) si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei risultati del Progetto di Ricerca sui Materiali Innovativi per il Settore Calzaturiero e l’inaugurazione del Laboratorio Controllo Qualità Materiali. All’incontro hanno partecipato: • Fabio Gava Assessore alle Politiche economiche e istituzionali della Regione Veneto; • Michele Modesti docente del Dipartimento di Processi Chimici dell’Ingegneria dell’Università di Padova. Le due iniziative sono state realizzate nell’ambito della Legge Regionale 4 aprile 2003, n.8 “Disciplina dei Distretti Produttivi ed interventi di politica industriale locale” – Bando 2004.



Convegno

Il convegno "Uno x tutti" si è svolto il 16 ottobre u.s. a Padova ed è stato organizzato dalla consulta distrettuale per il settore calzaturiero. Era presente, tra gli altri, Cesare Damiano, Ministro del lavoro. Undici anni di relazioni industriali che hanno consentito il cambiamento e la tenuta del settore calzaturiero. Questo il tema attorno al quale è ruotato il convegno “UNO PER TUTTI” i progetti della consulta distrettuale per il settore calzaturiero Innovazione organizzazione e qualità del lavoro che si è tenuto presso il centro congressi Hotel “Le Padovanelle” a Ponte di Brenta – Padova. “Il nostro obiettivo – spiega Alfio Calvagna, presidente consulta distrettuale per il settore calzaturiero – è percorrere le tappe degli ultimi undici anni di vita del distretto ed analizzare come si sono evolute le relazioni industriali e il sistema produttivo in Riviera del Brenta; tutto ciò che ha permesso a questo settore strategico, di tenere anche nei confronti della delocalizzazione”. “Quando nel 1995 decidemmo di riprendere la contrattazione integrativa – riferisce Franco Ballin, Presidente Acrib - il settore in Riviera del Brenta contava oltre 1.000 aziende con 13.000 addetti. A distanza di 11 anni le aziende sono scese a 800 ma gli addetti sono rimasti invariati. Questo significa che le scelte di politica industriale condivise tra Acrib e Organizzazioni Sindacali hanno generato quanto le Parti si erano prefissate: salvare il settore calzaturiero in Riviera del Brenta e con esso l’occupazione”. Nel corso del convegno è stata presentata una ricerca/progetto sullo sviluppo di nuovi processi produttivi ed organizzativi per il settore calzaturiero del Brenta. Interventi di: Cesare Damiano, Ministro lavoro e previdenza sociale; Alfio Calvagna, presidente consulta distrettuale per il settore calzaturiero; Guido Carraro, presidente conferenza dei sindaci della Riviera del Brenta; Franco Ballin, presidente ATI “Distretto calzaturiero Veneto” seguita poi da una tavola rotonda “Quali relazioni industriali per lo sviluppo del settore tra globale e locale” dove sono intervenuti: Valeria Fedeli, presidente sindacato tessile europeo; Fabio Gava, assessore regione Veneto; Paolo Giaretta, sottosegretario ministero sviluppo economico; Rossano Soldini, presidente Anci. Coordinatore dei lavori Ugo Savoia, direttore “Corriere del Veneto”.

scarica il PDF dell'Evento  


Ultimo aggiornamento: 12/12/2017

?Copyright 2005-2007 Distretto Calzaturiero Veneto ?Tutti i diritti riservati.
Sede: via Mazzini, 2 30039 Stra (VE) Italy - Tel: +39 049.9801422 - Fax +39 049.9800503 - Email info@distrettocalzaturieroveneto.it
P.Iva 03161180272 - Con il contributo della Regione Veneto L.R. 8/2003 e delle Camere di Commercio di Padova e Venezia