Territorio e Ambiente: Vicenza

Capoluogo di Provincia della Regione Veneto, Vicenza, denominata anche “la città dei palazzi”, è situata quasi 40 metri sopra il livello del mare, nella zona che divide l’alta e la bassa pianura e conta circa 115.000 abitanti. Importante centro commerciale e agricolo, la città è sede anche di numerose industrie meccaniche, tessili, farmaceutiche, siderurgiche, chimiche, di ceramica e di oreficeria.

Il primo insediamento urbano a Vicenza risale al periodo paleoveneto con il nome di “Vicetia”. Fu “municipium” romano nel 49 a.C., periodo in cui, all’interno delle sue mura, sorsero templi, terme, un acquedotto e un teatro. Divenne poi ducato longobardo, quindi contea franca e infine libero comune.
Nel XII secolo il Comune, che aveva già autonomia nei confronti del Vescovo, entrò nella lega Veronese contro il Barbarossa. Dopo vent’anni di tirannia degli Ezzelini da Romano, Vicenza si ritrovò nel 1266 sotto il governo della città di Padova, fino al 1311 quando Casagrande della Scala la unirà allo stato veronese, per terminare con la sua caduta nel 1387.
In quel periodo Vicenza prosperò e, dopo una breve parentesi viscontea, si offrì spontaneamente a Venezia nel 1404.
Dopo il trattato di Campoformio fu annessa all’Austria, ma nel 1866 entrò a far parte del Regno d’Italia.

Ultimo aggiornamento: 12/12/2017

?Copyright 2005-2007 Distretto Calzaturiero Veneto ?Tutti i diritti riservati.
Sede: via Mazzini, 2 30039 Stra (VE) Italy - Tel: +39 049.9801422 - Fax +39 049.9800503 - Email info@distrettocalzaturieroveneto.it
P.Iva 03161180272 - Con il contributo della Regione Veneto L.R. 8/2003 e delle Camere di Commercio di Padova e Venezia